di Cristina Alvino

Il plain language è il linguaggio che trasmette al lettore informazioni in possesso dello scrittore nel modo più semplice ed efficace possibile. 

È la lingua ordinaria che si sforza di assomigliare a quella usata nella conversazione quotidiana, senza tuttavia arrivare a coincidere con essa.

Non è un particolare stile di scrittura, ma un processo, cioè un modo di procedere per ottenere il prodotto voluto: un testo adeguato al ricevente.

Questo processo prevede tre fasi:

  1. Progettazione: individuazione delle informazioni di cui il lettore ha bisogno
  2. Stesura del testo: organizzazione ed esposizione delle informazioni selezionate in modo che il lettore abbia buone probabilità di comprenderle secondo determinate tecniche linguistiche e grafiche che favoriscono la leggibilità
  3. Revisione: verifica dell’efficacia di ciò che si è scritto.

Per quanto riguarda la stesura del testo, ecco le principali tecniche linguistiche e grafiche da seguire.

Lascia un commento

LEGAL DESIGN

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Leggi la nostra privacy